News Vita associativa Normativa

Acec all’audizione con il Consiglio Superiore del Cinema
Il lavoro costante e paziente delle associazioni

Lo scorso lunedì 10 aprile si è svolta l’audizione di ANEC, ACEC e FICE presso il Consiglio Superiore del Cinema e dell’Audiovisivo, su richiesta delle presidenze delle associazioni. All’incontro hanno partecipato per l’esercizio: Luigi Cuciniello e Simone Castagno per l’ANEC, Francesco Giraldo per l’ACEC, Domenico Dinoia per la FICE, con Mario Mazzetti per l’Ufficio Cinema. L’incontro si è svolto alla presenza del presidente Stefano Rulli (nella foto) e dei componenti Carlo Bernaschi, Gianni Canova, Maja Cappello, Michele Lo Foco, Rosita Marchese, Francesca Medolago, Filippo Nalon, oltre al DG Cinema Nicola Borrelli e alla dirigente Mariella Troccoli. Ampia e articolata la discussione sullo stato dell’arte dell’esercizio, dagli sforzi per la digitalizzazione all’ammodernamento tecnologico e ai servizi offerti al pubblico; la legge è considerata dalla categoria come un “punto di arrivo” rispetto al lavoro sistematico compiuto da Mibact e DG Cinema negli anni precedenti, anche con il lavoro di sensibilizzazione delle Associazioni, con l’auspicio che i decreti attuativi consentano il superamento delle criticità del sistema cinema in Italia. La discussione ha toccato temi quali la diffusione delle opere cinematografiche, la produzione italiana, l’inasprimento della tassazione sugli immobili, il ruolo delle PMI e delle sale di prossimità; la diversificazione dell’offerta di prodotto e le possibilità offerte dal digitale, lo sviluppo di nuove sale. Non sono mancati numerosi cenni ai decreti attuativi in fase di stesura, all’ordine del giorno di un incontro a breve con il DG Borrelli e già oggetto di un documento propositivo inoltrato alla DG Cinema dai Presidenti AGIS, ANEC, ACEC e FICE, le cui posizioni a favore dello sviluppo del mercato hanno costituito oggetto di alcuni chiarimenti.

Scrivi un commento...

Sull'autore

Redazione

Redazione