News Schede Cinema Filmcronache

BOY ERASED (Joel Edgerton)
Solido cast, ma operazione "illustrativa"

Jared Eamons è un adolescente maturo e socievole, figlio di un pastore battista dell’Arkansas. Quando s’iscrive al college scopre di provare una confusa attrazione per i ragazzi del suo stesso sesso e una sera subisce la violenza e poi il ricatto di un compagno, più turbato di lui. In seguito all’evento ammette ai genitori di essere attratto da altri uomini e così viene iscritto al programma “Rifugio” di un centro cristiano di recupero, Love in Action, specializzato nella terapia di conversione di qualsiasi tentazione omosessuale.

Tratto dall’omonima autobiografia di Garrard Conley (Boy Erased: A Memoir of Identity, Faith e Family, 2016) e presentato con discreto successo prima al Festival di Toronto e poi alla Festa del cinema di Roma, Boy Erased è il secondo lungometraggio dell’australiano Joel Edgerton, ben più noto come attore ma autore di un esordio thriller non trascurabile (The Gift). Un’opera seconda ben confezionata, che non brilla certo per l’originalità della messinscena e che ha tutti i limiti dell’operazione “illustrativa” e “di denuncia”, ma che riesce comunque a elevarsi dalla mediocrità per l’attenzione con cui si dedica al tratteggio delle psicologie dei diversi personaggi e per le prove d’attore di cui è composta. Cominciando proprio da quella del giovane Lukas Hedges, che qui conferma il proprio talento oltre alla sensibilità con cui porta avanti il “lavoro” sul personaggio. E continuando con quella di Russell Crowe, in grado di ben restituire, anche fisicamente, tutta l’ipocrisia e la contraddizione del proprio personaggio, di una misurata Nicole Kidman e dello stesso Edgerton, pronto a ritagliare per sé il ruolo dell’autoritario e subdolo “terapeuta” che guida il centro di recupero in cui viene mandato Jared. Come già ampiamente segnalato, vista anche la contiguità dei due lavori, sembra infine inevitabile il confronto con La diseducazione di Cameron Post, di cui Boy Erased sembra la versione al maschile un po’ più opaca.

BOY ERASED
Regia di Joel Edgerton
Con Lukas Hedges (Jared Eamons), Nicole Kidman (Nancy Eamons), Russell Crowe (Marshall Eamons), Joel Edgerton (Victor Sykes)
USA 2018
Durata 114’

Scrivi un commento...

Sull'autore

Francesco Crispino

Francesco Crispino

Francesco Crispino è docente di cinema, film-maker e scrittore. Tra le sue opere i documentari Linee d'ombra (2007) e Quadri espansi (2013), il saggio Alle origini di Gomorra (2010) e il romanzo La peggio gioventù (2016).

Lascia un commento