News Formazione Vita associativa

Gli #SdCdays ritornano a Bologna!
Dall'1 al 3 giugno l'ACEC mette al centro i giovani

Bologna, città vivace, brillante e senza dubbio giovane è stata scelta come prossima tappa della seconda edizione degli #SdCdays, le giornate delle Sale della Comunità che l’anno scorso ad Ascoli Piceno hanno segnato con successo di partecipazione, contenuti e relazioni il futuro dell’ACEC. Un’edizione lievemente più breve dello scorso anno, ma altrettanto intensa che si terrà dall’1 al 3 giugno nel capoluogo ricco di sale della comunità polifunzionali e tanti festival legati ai linguaggi dell’arte. Sarà l’occasione per far conoscere ancora di più proprio il circuito di Sale della Comunità che valorizza questo territorio con proposte di altissima qualità e modelli gestionali all’avanguardia.

«Perché la vita associativa non sia soltanto teoria – spiega don Adriano Bianchi, Presidente dell’associazione –, abbiamo bisogno di dare corpo e visibilità alle nostre relazioni. In particolare gli #SdCdays diventano il luogo dove volontari e responsabili si incontrano da tutta Italia, si conoscono coltivando amicizia e scambiandosi buone pratiche, progetti e idee. Questo permette certamente di far crescere le nostre sale e al contempo anche di farci sentire parte di un comune cammino ecclesiale».

Gli #SdCdays prenderanno avvio fin dai giorni precedenti con un’entrée dedicata ai Teatri del Sacro, per poi essere inaugurati ufficialmente il 3 giugno con uno spettacolo teatrale dedicato ai ragazzi. A seguire la presentazione dei risultati della ricerca “Under 14” condotta con l’Università Cattolica del Sacro Cuore – con i docenti Alberto Bourlot e Mariagrazia Fanchi – che condurrà dritti al tema dei ragazzi e dei giovani e della loro presenza nelle sale della comunità, focus degli #SdCdays.

«La tematica del cinema per i bambini e i ragazzi – prosegue don Bianchi – è  infatti centrale nella vita delle sale della comunità perché molte di esse sono radicate in veri e propri contesti e ambiti di pastorale giovanile e perché il nostro servizio rimane sempre con convinzione e passione un’esperienza educativa. Nell’anno del Sinodo dei Giovani vogliamo mettere a fuoco ancora di più questa vocazione imprescindibile delle sale della comunità».

Seguiranno per questo lungo tutto l’arco della manifestazione workshop, panel, testimonianze e spettacoli che metteranno a tema l’argomento “Giovani e SdC” da diverse prospettive, senza dimenticare in primis la dimensione istituzionale apportata dalla Nuova Legge Cinema e quella gestionale sostenuta dai giovani stessi in tante sale della comunità. I giovani saranno, quindi, protagonisti e al contempo invitati di un’edizione che punta a consolidare il successo dello scorso anno.

L’altro grande snodo tematico sarà la presentazione del vademecum realizzato dal Politecnico di Milano per il rimodellamento delle periferie urbane che consentirà di inserirsi al meglio nel Piano Straordinario della Nuova Legge Cinema. Per tutti questi buoni motivi per responsabili e volontari essere a Bologna agli #SdCdays è praticamente obbligatorio!

Scrivi un commento...

Sull'autore

Arianna Prevedello

Arianna Prevedello

Responsabile Comunicazione ACEC

1 Comment

  • E tenete conto anche dei “vecchi” (di età naturalmente) però sempre in prima linea, che collaborano a tener vive le sale della comunità con la loro esperienza nel settore e caparbietà .