Venezia 75 Schede Cinema Filmcronache

I VILLEGGIANTI (Valeria Bruni Tedeschi)

Una ricca famiglia in villeggiatura in Costa Azzurra in una grande casa con la servitù. Tutto sembra bello, canzoni, risate, battute, ma man mano sotto questa apparenza scoppia il disagio. È soprattutto la protagonista interpretata da Valeria Bruni Tedeschi, in questo caso anche regista, a subire il trauma dell’abbandono da parte del marito. Ma poi c’è la sorella costretta ad abortire e oramai infelice col ricco marito, una sceneggiatrice frustrata che trova consolazione con un cameriere, una bambina adottata sempre sola, un uomo che tenta vanamente il suicidio.

La sceneggiatura sembra un compitino per goffi studenti alle prime armi: suddivisa in tre atti più l’epilogo, rispetta rigorosamente e banalmente le consegne di scrittura. In più c’è un sottotesto costruito su un film che stanno scrivendo e che è prevedibilmente sovrapponibile alla storia che si sta vivendo sullo schermo. I dialoghi sono persino imbarazzanti: troppo realistici per essere grotteschi, troppo grotteschi per essere realistici. Non divertono e non commuovono, per lo più annoiano. Valeria Bruni Tedeschi nei panni della donna abbandonata e disperata sembra la caricatura di se stessa, stretta in un ruolo già visto mille volte.

Dovrebbe essere una commedia brillante, venata della malinconia di un’estate esausta e di un’alta borghesia decaduta. Se lo fosse, sarebbe identico ad altri mille film, ma pur sempre accettabile, invece non lo è: è un’operazione imbarazzante, nella quale compaiono morti che parlano, figure che vengono e vanno senza senso, personaggi che non trovano una coerenza narrativa. Ci si chiede perché sia possibile nel 2018 fare ancora film come questo, e soprattutto perché vengano proiettati in un Festival. Noi non abbiamo risposte.

 

I VILLEGGIANTI
Titolo originale: LES ESTIVANTS
Regia: Valeria Bruni Tedeschi
Interpreti: Valeria Bruni Tedeschi, Pierre Arditi, Valeria Golino, Noémie Lvovsky, Yolande Moreau, Laurent Stocker, Riccardo Scamarcio
Francia, Italia
126’

Scrivi un commento...

Sull'autore

Avatar

Alessandro Cinquegrani