News Schede Teatro Teatro

PALADINI DI FRANCIA
Le donne, i cavallier, l'arme, gli amori...

La storia comica e tragica dei paladini di Carlo Magno – dall’arrivo a corte della bella Angelica al massacro di Roncisvalle – racconta la bellezza e la crudeltà della vita. E se da più di cinquecento anni grandi poeti e oscuri teatranti continuano a provare un piacere immenso a raccontarla, un motivo ci deve essere!

Arriva a Roma PALADINI DI FRANCIA di Cantieri Teatrali Koreja, piccolo capolavoro di teatro ragazzi che unisce il teatro d’attore con il teatro di figura, in scena al teatro Vascello dal 6 all’11 marzo. Uno spettacolo colto e coinvolgente, tragicomico e metateatrale, ricco di citazioni e che riesce sia a divertire che a commuovere grazie anche alla delicata poesia di Cosa sono le nuvole di Pasolini, fonte d’ispirazione anche per i personaggi, attori/pupi che si muovono sui lati della scena, cambiando i costumi a vista.

Rinaldo, Astolfo, Angelica, Bradamante, Fiordiligi, Orlando: i personaggi dell’Ariosto ritornano in vita raccontando le conseguenze della guerra e dell’amore, il destino e la ricerca quotidiana della propria dignità; narrano la loro storia ma in definitiva la storia di tutti noi, immersi in un mondo meraviglioso di cui possiamo solo sfiorare la bellezza.

Diversi dialetti quasi ad evocare le molte lingue di una guerra lontana, con la voce di Carlo Magno fuoricampo che è insieme imperatore e regista. Le armature e le spade cozzano così come succede nel teatro dei pupi: i movimenti ritmati, leggeri, quasi ci fossero davvero dei fili che guidano i passi, i combattimenti. Ma si coglie insieme il piacere di evocare il gioco dei bambini, il gusto di sperimentare la guerra per finzione, con elmi e corazze realizzate con elementi di recupero, oggetti da cucina, posate e colapasta, mentre appaiono anche profili di cavallo con cui galoppare in forma ludica,  il tutto possiede una speciale eleganza, un giocoso equilibrio tra i caratteri popolari e un raffinato senso estetico, così anche per le luci. Citazioni da Amleto e Riccardo III in dialoghi fitti, riferimenti classici e contemporanei in un’alchimia perfetta all’invito di Tutti in scena!

Età consigliata: dai 6 anni ai 99 anni.

PALADINI DI FRANCIA
Cantieri Teatrali Koreja

di Francesco Niccolini
con Carlo Durante, Francesco Cortese, Anna Chiara Ingrosso, Emanuela Pisicchio
ideazione scene Iole Cilento
realizzazione scene Porziana Catalano, Iole Cilento
musiche originali Pasquale Loperfido
voce di Carlo Magno Fabrizio Saccomanno
disegno luci Angelo Piccinni
tecnico Alessandro Cardinale
organizzazione Laura Scorrano
assistente alla regia Valentina Impiglia
regia Enzo Toma

PALADINI DI FRANCIA ha ottenuto:

  • Premio EOLO AWARDS come Miglior Spettacolo
  • Premio Associazione Nazionale Critici del Teatro
  • Premio speciale della Giuria come Miglior Performance per il sostegno e lo sviluppo delle tradizioni
  • The Great Petrushka, International Puppet Festival 2014_Ekaterinburg-Russia
  • Premio come miglior regista Harmony Word puppet Carnival 2014 – Bangkok-Thailand
  • Premio Internazionale “Il Teatro Nudo” di Teresa Pomodoro – Milano, Novembre 2016
Teatro Vascello

Via Giacinto Carini, 78 – 00152 Roma Tel. 06-5881021/06-5898031

dal 6 all’11 marzo
dal martedì al venerdì h 21 – sabato h 17 e h 21– domenica h 15  e h 18
matinée 7- 8 marzo h 10.30

www.teatrovascello.it –  promozione@teatrovascello.it

Scrivi un commento...

Sull'autore

Marina Saraceno

Marina Saraceno

Diplomata all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" e laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul teatro tradizionale cinese. In teatro ha lavorato con Luca Ronconi, Mario Scaccia, Jacques Decuvellerie. Ha lavorato per la comunicazione e la promozione culturale, tra gli altri, con il Teatro Nazionale di Roma, L'Associazione Italiana Editori, l'Ente Teatrale Italiano, Rai Trade, l'Unione des Theatres d'Europe, il Teatro Stabile del Veneto, il Progetto Domani per le Olimpiadi di Torino e la Fondazione Comunicazione e Cultura della CEI. Come giornalista ha collaborato con l'agenzia com.unica, il bimestrale Sale della Comunità, il settimanale pagina99