News Comunicati Stampa Vita associativa Press

In partenza #SdCdays ad ASCOLI
dall'8 all'11 giugno convegni, film e spettacoli

E’ tutto pronto ad Ascoli Piceno per gli SDC DAYS – le GIORNATE NAZIONALI DELLE SALE DELLA COMUNITA’ che si terranno dall’8 all’11 giugno. L’appuntamento nella città marchigiana, nel centro storico tra i più belli dell’Italia centrale, prevede tre giorni di convegni, spettacoli teatrali, anteprime filmiche, aperitivi culturali, tavole rotonde e approfondimenti da non perdere dedicati ai responsabili, volontari, presbiteri, simpatizzanti e operatori delle Sale della Comunità di ogni regione. Non mancheranno nella densità del programma delle visite guidate alla città ospitante, fortemente voluta e scelta dall’ACEC come location degli #SdCdays.

Tante le sale presenti a questo appuntamento nazionale fortemente voluto in primis dal Presidente Adriano Bianchi, al suo secondo mandato in associazione. «C’è tanta passione ed entusiasmo – racconta Bianchi – nei nostri operatori. Il valore di queste giornate sta nella possibilità di incontrarsi, conoscersi, scambiarsi idee, iniziative, buone pratiche perché le nostre sale possano svolgere sempre meglio il loro  servizio culturale e Pastorale».

Fondamentale, quindi, fare il punto tutti assieme in un luogo simbolico come Ascoli che tenta giorno per giorno di ripartire: è quello che hanno fatto anche le Sale della Comunità in questo decennio, luoghi resilienti del nuovo millennio (e delle sue tecnologie digitali),  ancor oggi architetture di esperienze e incontri con linguaggi artistici e tematiche diversificate.

Per dare voce social a questo flusso di confronto ci saranno anche un gruppo di giovani studenti dello IUSVE di Mestre che daranno vita lungo i tre giorni degli SdCdays ad un “live tweeting”. 

Tanti gli eventi in programma dopo gli arrivi del giovedì con visita alla città accompagnati da una guida turistica locale. Si parte con un panel dedicato al progetto associativo di cinema interreligioso, intitolato Fedi in gioco, giunto al suo secondo anno di vita. Saranno presenti diversi ospiti tra cui Katia Malatesta, la direttrice artistica del Festival Religion Today, partner fin dall’inizio del progetto. La kermesse che intreccia il sacro e le implicanze di diverse religioni sarà anche una delle due manifestazioni che offriranno film e spettacoli ai convegnisti giunti ad Ascoli e alla città. Dustur, Gold and Copper, Porto il velo. Adoro i Queen e altri titoli si offriranno come pause tra un panel e l’altro al Nuovo Cinema Teatro Piceno.

L’altra grande manifestazione che fa da cornice evocativa con i suoi spettacoli è la quinta edizione de I Teatri del Sacro, che da domenica 4 giugno fino a domenica 11 giugno offrirà agli ospiti ACEC, ai critici teatrali e alla città di Ascoli i 19 spettacoli vincitori del bando nazionale a cui hanno partecipato centinaia di compagnie. Un appuntamento riconosciuto a livello nazionale nel panorama teatrale e molto amato dalle Sale della comunità che attingono al catalogo ormai molto nutrito della kermesse per proporre spettacoli eterogenei attorno al tema del sacro. Gli spettacoli saranno ospitati nella Sala Cola d’Amatrice adiacente al Chiostro Maggiore di San Francesco della città di Ascoli e saranno ad ingresso gratuito.

Nelle tre giornate troveranno approfondimento diversi ambiti cruciali per il futuro delle sale della comunità e della loro dimensione gestionale come la multiprogrammazione, i rapporti tra esercizio e distribuzione e le opportunità di convenzioni commerciali passando, inoltre, per quello politico con la presentazione dei decreti attuativi della nuova Legge Cinema a cura del segretario generale Francesco Giraldo. Si parlerà anche di teatro, proprio in concomitanza con la settimana de I Teatri del Sacro, e su come sia presente, vissuto e sperimentato nelle SdC.

Sabato 10 giugno sarà una giornata dedicata alla mission della Sala della Comunità tra socialità e pastorale con l’apertura di Giuliano Zanchi sul tema dell’arte come conservazione dell’umano, che sarà seguita da un panel di numerosi esperti e collaboratori di ACEC che in questi anni hanno lavorato su diversi progetti associativi. Saranno chiamati a riflettere su metodi pastorali, percorsi educativi e implicanze spirituali che abitano le esperienze delle SdC. Nella stessa giornata seguirà nel pomeriggio un aperitivo di presentazione della collana realizzata nell’ultimo anno con edizioni Effatà dedicata proprio ai linguaggi che abitano le SdC e alle sfide della contemporaneità. Saranno presenti gli autori dei 5 volumetti che incorniciano le linee di tendenza odierne delle sale ACEC.  In ogni giornata non mancheranno, inoltre, anche ulteriori anteprime filmiche che incuriosiscono sempre molto gli esercenti delle SdC per la proficua possibilità di vedere per tempo un prodotto che prossimamente giungerà sul grande schermo.

Le giornate delle SdC si concluderanno domenica con una mattinata dedicata alla Sala della Comunità del futuro. Assieme al Presidente Adriano Bianchi e al Segretario Generale Francesco Giraldo, alle autorità tecniche, politiche e ecclesiali invitate tra cui il Vescovo di Ascoli, mons. Giovanni d’Ercole, interverranno anche i responsabili della ricerca sull’identikit della Sala della Comunità (il prof. Bourlot e la prof.ssa Fanchi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore), i soggetti coinvolti nel Contratto di Ricerca con il Politecnico di Milano. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Alessandro Zaccuri. Prima della messa di chiusura nella Cattedrale di Ascoli il Presidente Adriano Bianchi terrà la sua relazione conclusiva.

Scarica il depliant delle SdC Days

Contatti Stampa:

Arianna Prevedello – Responsabile nazionale COMUNICAZIONE ACEC

3402806315 arianna.prevedello@gmail.com / prevedello@acec.it

Informazioni:

Segreteria Generale ACEC
acec@acec.it – 06.4402273/44254212 – www.saledellacomunita.it

Sull'autore

Arianna Prevedello

Arianna Prevedello

Responsabile Comunicazione ACEC