Schede Cinema Approfondimenti Percorsi

Paterson, scheda n° 15 #Esperienzedamore
La gentilezza dell'essere coppia

Scarica la scheda

#Esperienzedamore è arrivato alla cifra tonda di 15 schede con Jim Jarmush e il suo poetico ed etereo Paterson. 

Film controverso: capolavoro per alcuni, noia mortale per altri. Tutto ciò non ci deve spaventare perchè dove c’è disaccordo di giudizio estetico c’è sicuramente qualcosa che interpella e ci porta a riflettere anche sul linguaggio stesso. Qui la prosa del legame che dalla frenesia emotiva dell’innamoramento passa alla noia abitudinaria dell’amore lascia il posto alla poesia che si domanda il senso di ogni impercettibile situazione, oggetto, dinamica dell’unione amorosa.

La coppia è nell’ambiente che abita, nella professione che attraversa, nei gesti che compie. Lì si nasconde il segreto del mondo e dei suoi sentimenti. Chi ha la pazienza di camminarci sopra scrivendo i versi dei passi è un poeta eterno. Anche un uomo qualunque come Paterson nell’omonima cittadina, lui come altri poeti maiuscoli.

La gentilezza del tempo, l’anima degli spazi, la coscienza dei gesti: sono tante le traiettorie verso cui si dirige Paterson con il suo autobus e i suoi sentimenti. Un film forse non per tutti ma di certo per chi vuol scovare la poesia di una vita vissuta con amore.

Scarica la scheda e scopri tanti altri contenuti esistenziali sul film e la lettura teologica, a partire dall’Esortazione, di don Francesco Pesce incentrata sul valore e le opportunità del tempo, non solo fattore scatenante di insidie.

A tutti, @buonarassegna #Esperienzedamore.


In questo video puoi scoprire gli aspetti più estetici del film che ti proponiamo. Puoi usare questo contenuto come promozione del tuo evento o anche proiettarlo in sala come presentazione o approfondimento della poetica dell’autore, aspetto fondamentale accanto ai contenuti più esistenziali e pastorali ritrovabili nella scheda scaricabile qui sopra. Videorecensione realizzata dagli studenti del Laboratorio di Storia dei media, audiovisivi e digitali del corso STArS (Scienze e tecnologie delle arti e dello spettacolo) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Brescia (docente Matteo Asti).
Realizzata da Chiara Signorelli, Maura Narducci, Valentina Cocca

Scrivi un commento...

Sull'autore

Arianna Prevedello

Arianna Prevedello

Responsabile Comunicazione ACEC