Schede Cinema Approfondimenti Percorsi

Piuma, scheda n°8 #Esperienzedamore
Il dono impegnativo di un figlio

Scarica la scheda

Quando siamo piccoli giochiamo con le paperette gialle nella vasca ignari del nostro futuro. Un giorno anche noi da genitori, visto che sembrano essere un eterno evergreen, ci troveremo a fare i conti con le paperette. Come Cate e Ferro protagonisti di Piuma, il film dedicato alla maternità precoce diretto da Roan Johnson.

Non sappiamo quando e con chi prenderà vita la nostra esperienza genitoriale e se sarà sostenuta da un’esperienza di coppia altrettanto autorevole. Cate e Ferro sono giovanissimi e pronti a riposarsi dalle fatiche delle superiori. Sono alla maggiore età quando sopravviene una sorta di ribellione più che di responsabilità. E invece la pancia di lei si espande e con essa tanti doveri e nuove sfide a cui non sempre Ferro sembra essere all’altezza.

Ce la mettono tutta? A volte! Avrebbero bisogno di stampelle adulte accanto più salde e invece anche queste barcollano.

Che ne sarà di loro?

Scoprilo nella ottava scheda filmica di #Esperienzedamore dedicata al film Piuma!

All’interno di essa trovi anche il contributo del teologo Francesco Pesce sugli aspetti rilevanti legati all’Esortazione Amoris Laetitia.  A tutti, @buonarassegna.


In questo video puoi scoprire gli aspetti più estetici del film che ti proponiamo. Puoi usare questo contenuto come promozione del tuo evento o anche proiettarlo in sala come presentazione o approfondimento della poetica dell’autore, aspetto fondamentale accanto ai contenuti più esistenziali e pastorali ritrovabili nella scheda scaricabile qui sopra. Videorecensione realizzata dagli studenti del Laboratorio di Storia dei media, audiovisivi e digitali del corso STArS (Scienze e tecnologie delle arti e dello spettacolo) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Brescia (docente Matteo Asti).
Realizzata da Giada Illini, Eleonora Smania, Benedetta de Beni

Scrivi un commento...

Sull'autore

Arianna Prevedello

Arianna Prevedello

Responsabile Comunicazione ACEC