News

Speciale “Fedi in gioco” ad Ascoli
dibattiti, film e spettacoli

E’ davvero una grande accoglienza quella che gli ascolani stanno riservando al festival I Teatri del Sacro: centinaia di spettatori partecipano ai vari appuntamenti in programma: l’aperitivo con gli artisti (alle 11.30), il laboratorio di visione (ore 16) e naturalmente gli spettacoli e le proiezioni. Giovedì 8 giugno è una giornata interamente dedicata al dialogo con l’altro e ai migranti, in programma il documentario Dustur(Cineteatro Piceno, ore 16.30) e gli spettacoli al Teatro Ventidio Basso Questo è il mio nome (ore 19) e Leila della Tempesta (ore 21). Chiude la giornata Il Processo l’esito finale di Laboratorio Minimo Teatro con non professionisti a partire dal celebre testo di Diego Fabbri (ore 22.30, San Pietro in Castello). Tutte le iniziative sono ad ingresso libero.

LA SACRA COSTITUZIONE_Ignazio De Francesco è un monaco cattolico che per molti anni ha operato in Paesi islamici, imparando perfettamente l’arabo. Da tempo si occupa di detenuti e in particolar modo di quelli di Fede islamica. Per motivi di sicurezza il Ministero dell’Interno concede a pochissimi Imam di entrare nelle carceri e quindi de Francesco si è trovato a dover fare da “padre spirituale” a molti detenuti musulmani. Non potendo ovviamente usare nè la Bibbia nè il Corano, De Francesco ha scelto di usare come “testo sacro” la Costituzione italiana, ne è nato un dibattito fra politica, immigrazione e Fede unico nel suo genere che I Teatri del Sacro vogliono raccontare. Si comincia l’8 giugno alle 16.30 per la rassegna FEDI IN GIOCO al Cineteatro Piceno con Dustur: il documentario di Marco Santarelli segue proprio il lavoro di De Francesco nel carcere di Bologna: dai primi dibattiti fra detenuti fino alla scrittura di una “Costituzione ideale”. Altra trasposizione della straordinaria esperienza del monaco in carcere, stavolta per il palcoscenico, è quella operata da Alessandro Berti che, sempre l’8 giugno ma al Ventidio Basso (ore 21) è regista e protagonista di Leila della Tempesta, spettacolo di grande impatto emotivo che conferma il talento e l’impegno di uno degli artisti più interessanti del teatro italiano. Infine, giungerà ad Ascoli De Francesco stesso, protagonista di una tavola rotonda aperta a tutti, venerdì 9 giugno alle ore 9.30 sempre Cinemateatro Piceno.

«Una finestra aperta su storie invisibili: da Costa d’Avorio, Mali, Nigeria, Gambia, sul palco le storie incise nella polvere e nella carne, testimonianze di chi ha lasciato tutto e ha rischiato tutto per inseguire la speranza” con queste parole la compagnia del Teatro dell’Orsaintroduce Questo è il mio nome, lo spettacolo esito di un denso percorso artistico e umano compiuto assieme a un gruppo di richiedenti asilo e rifugiati, tappa del Progetto Argonauti – Bando MigrArti. Lo spettacolo, che vede in scena cinque richiedenti asilo del progetto Sprar di Reggio Emilia, sarà in scena al Teatro Ventidio Basso alle ore 19.

La ricca giornata di appuntamenti si chiude alle 22.30 a San Pietro in Castello con Il Processo, esito finale del lavoro di Roberto Paoletti e Paola Lucidi di Laboratorio Minimo Teatro di Ascoli. Tratto dal celebre testo di Diego Fabbri, lo spettacolo propone in chiave moderna il processo a Gesù, perché è un dibattito che non è mai finito e continua ancora oggi; quel che invece cambia sempre, ogni sera, è ciò che accade intorno a noi, tra la gente che ci ascolta e quella che non vuole ascoltare.

Continuano poi gli appuntamenti quotidiani e gratuiti per approfondire i temi degli spettacoli in scena: alle 11.30 gli artisti risponderanno alle domande del pubblico in Sala Cola d’Amatrice, mentre alle 16 si terrà il laboratorio di visione condotto da Giorgio Testa.

Il Festival I TEATRI DEL SACRO prosegue per tutta la settimana con tanti spettacoli gratuiti e in prima nazionale assoluta, proiezioni cinematografiche, laboratori e incontri. Tra i prossimi appuntamenti: la danza di Abbondanza/Bertoni il 9 giugno alle ore 19:00 conGabriel, Giovanni Scifoni in Santo Piacere (10 giugno, ore 19:00) e infine L’Angelo, poetico spettacolo di burattini in scena l’11 giugno alle 17:00.

Per la rassegna cinematografica FEDI IN GIOCO in programma il film iraniano Gold and Copper (9 giugno) e l’originale Porto il velo e adoro i Queen (10 giugno).

TUTTI GLI APPUNTAMENTI SONO AD INGRESSO LIBERO

INFO: teatridelsacro@gmail.com, +39 3895852300 (ore 15-20) – www.iteatridelsacro.it

 

Sull'autore

Redazione