Scopo della scuola è trasformare specchi in finestre (Sidney J. Harris)

Partendo dall’affermazione in epigrafe, il progetto Acec per le scuole affida al cinema, e nello specifico al racconto cinematografico (con la sua costitutiva molteplicità di punti di vista e con la sua capacità di agire nel profondo della (tras)formazione psichica dello spettatore) il compito di far esplodere le potenzialità educative della scuola, laddove su grande schermo ci si guarda, come in uno specchio, e al tempo stesso ci si affaccia al mondo esterno, all’altro da sé, rappresentato nell’eroe, nel tempo e nello spazio “altri” narrati.

Il progetto (tra i vincitori del Bando Cinema per la Scuola 2022 – progetti di rilevanza nazionale, promosso da MI e MiC) si configura come una rassegna cinematografica, pensata per le scuole, sui temi del dialogo interculturale e interreligioso, dell’integrazione, dei processi di globalizzazione e delle spinte identitarie “di ritorno”, accompagnata da una serie di azioni di educazione all’immagine, con la finalità duplice di educare alla cittadinanza e contribuire a implementare la media literacy dei più giovani.

L’iniziativa si svolgerà da novembre 2022 a maggio 2023 in 50 Sale della Comunità, diffuse in 69 Comuni, e vedrà una programmazione di lungometraggi e cortometraggi dedicata alle scuole di ogni ordine e grado.

Ogni Sala potrà strutturare l’offerta secondo le esigenze delle scuole coinvolte, includendo per ogni scuola un pacchetto di Cortometraggi, scelti tra quelli in elenco, di cui Acec nazionale mette a disposizione i video e le schede didattiche.

I cortometraggi (a questo link l’elenco) sono stati individuati con la partnership di Religion Today Festival e della Cineteca di Bologna.

Scarica l’elenco dei Corti in pdf

Iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso da MiC e MIM