News

Nuovo incarico per don Pesce
Il teologo dei film di Amoris Laetitia promosso presidente del "Centro della famiglia"

Il Vescovo di Treviso ha nominato don Francesco Pesce, 42 anni, presidente dell’ente diocesano “Centro della famiglia – Istituto di cultura e di pastorale”, dopo le dimissioni di don Mario Cusinato, che lo ha diretto per molti anni. Don Francesco era già membro del Consiglio di amministrazione del Centro, con il quale collabora da due anni nella formazione. Sacerdote dal 2002, ha ottenuto a Roma la licenza e il dottorato in Teologia presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II. Dal 2011 insegnante agli Issr di Treviso e di Portogruaro con corsi sulla Teologia del corpo e identità maschile e femminile e morale sessuale e familiare; allo Studio Teologico interdiocesano insegna Teologia del matrimonio. Fino al 2014 rettore del Collegio Pio X. Sta curando, in collaborazione con Acec, la presentazione di film nel progetto “Amoris Laetitia al cinema”. Tra le pubblicazioni: “Amore di Dio e amore dell’uomo tra teologia e antropologia in Eberhard Jüngel”, Messaggero 2014; “Oltre la famiglia modello. Le catechesi di Papa Francesco”, EDB 2016.

(Comunicato stampa della Diocesi di Treviso tratto dal Settimanale !La vita del popolo”)

Scrivi un commento...

Sull'autore

Arianna Prevedello

Arianna Prevedello

Scrittrice e consulente, opera come animatore culturale per Sale della Comunità circoli e associazioni in ambito educativo e pastorale. Esperta di comunicazione e formazione, ha lavorato per molti anni ai progetti di pastorale della comunicazione della diocesi di Padova e come programmista al Servizio Assistenza Sale. È stata vicepresidente Acec (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) di cui è attualmente responsabile per l’area pastorale.