News Festival Cinema

“Alice” piglia tutto
I film della sezione ragazzi conquistano il premio del pubblico

Captain Fantastic premi Alice nella città

“Alice nella città” fa incetta di premi alla Festa del cinema di Roma, conquistando (oltre ai due premi previsti per la propria sezione) anche il premio del pubblico per la selezione ufficiale, che è stato attribuito a Captain Fantastic di Matt Ross, pellicola presentata in collaborazione con il festival dedicato ai film per bambini e ragazzi. La storia, originale e ben congegnata, comincia in una foresta americana, dove un magistrale Viggo Mortensen cresce i sei figli in un regime isolato di “natura”, e prosegue lungo un viaggio verso il funerale della moglie suicida così come verso un ricongiungimento, seppur doloroso, con la vita “reale”.

La giuria del concorso “Young adults”, composta da giovani tra i 14 e i 19 anni, ha premiato invece Kicks, opera prima del cineasta americano Justin Tipping, un film estremamente violento che ci riporta nelle atmosfere della periferia suburbana statunitense degli anni Ottanta, in cui i ragazzini si uccidevano per un paio di scarpe Nike. Little wing, pellicola finlandese della regista Selma Vilhunen, si è aggiudicata infine la “Camera d’oro Taodue” attribuita da una giuria di professionisti. La commovente storia di una dodicenne, trascurata da una madre immatura e alla ricerca di un padre che non ha mai conosciuto, è stata premiata “per la straordinaria capacità di raccontare un viaggio di formazione spiazzante, in cui i rapporti tra genitori e figli apparentemente si ribaltano”.

Alice nella città” si è dimostrata anche quest’anno il vero bacino di novità della Festa, presentando, oltre ai film premiati, altre perle che vedremo nei cinema italiani come Goodbye Berlin del blasonato regista turco-tedesco Fatih Akin e Rock dog un’animazione cinoamericana che si rivolge agli spettatori più piccoli per raccontare l’importanza di coltivare i propri talenti.

Scrivi un commento...

Sull'autore

Elena Grassi

Laureata in Scienze delle comunicazione all’Università di Trieste, ha conseguito il master in Educazione audiovisiva e multimediale e il Dottorato di Ricerca in Scienze Pedagogiche all’Università di Padova. Giornalista e critico cinematografico, lavora da educatore audiovisivo per enti pubblici e privati ed è consulente per l’Acec del progetto Junior Cinema.