News Cinema Vita associativa

SCHERMI D’AUTORE
In arrivo la nuova rassegna autunnale al LUX di Busca (Cn)

schermi d'autore

Dalla stagione 2017/18 la proposta d’essai del giovedì e del venerdì sera sarà raccolta sotto la dicitura “Schermi d’autore” per connotare con decisione la scelta del Circolo Melies di proporre lavori di sicura qualità, spesso ignorati dalla grande distribuzione. La rassegna autunnale alzerà il sipario giovedì 5 e venerdì 6 ottobre prossimi, con “Il diritto di contare” di Theodore Melfi (USA), con Octavia Spencer e Kevin Costner; l’opera narra l’incredibile storia mai raccontata di Katherine, Dorothy e Mary, tre brillanti donne afroamericane che lavorarono ad una delle più grandi operazioni della storia della NASA: la spedizione in orbita dell’astronauta John Glenn; secondo appuntamento, giovedì 12 e venerdì 13 ottobre prossimi, con un grande titolo israeliano, “Libere disobbedienti innamorate” di Maysoloun Hamoud, narrante le vicende di tre ragazze arabe a Tel Aviv. Fanno quello che farebbero tutte le ragazze del mondo: cercano di costruire il perimetro dentro cui affermare la propria identità. Amano, ridono, piangono, inseguono desideri, s’inciampano, si rialzano.

La settimana successiva, giovedì 19 e venerdì 20 ottobre, in programma “I figli della notte” di Andrea De Sica (Italia), storia del sedicenne Giulio, un ragazzino allampanato, timido ed emotivamente fragile, che dopo l’ennesima bravata viene spedito dalla madre in un collegio d’élite, una fucina di “futuri dirigenti” camuffata da castello asburgico arroccato tra le Alpi… presentato allo scorso Torino Film Festival, il film sarà presentato giovedì 19 ottobre dal regista Andrea De Sica, insignito del Nastro d’argento come Miglior regista esordiente. Giovedì 26 e venerdì 27 ottobre, al Lux sarà presentato il sorprendente lavoro di Maren Ade, cineasta tedesca che ha ottenuto con “Vi presento Toni Erdmann” (Germania) il premio Lux come Miglior Film dell’Unione Europea; storia di Inès, una donna in carriera che lavora in una grande azienda tedesca a Bucarest. La sua vita sembra scorrere tranquilla fino all’arrivo improvviso di Winfried, suo padre, che le pone questa domanda: “sei felice?”. E chi è questo Toni Erdmann? Una commedia che fonde sapientemente una sceneggiatura tagliente a gustose gag e una riflessione profonda sul rapporto padre-figlia. Giro di boa giovedì 2 e venerdì 3 novembre con “Dopo l’amore” di Joachim Lafosse (Francia): dopo 15 anni di matrimonio, Marie e Boris decidono di divorziare. Dal momento che Boris non può permettersi un’altra casa, devono continuare a vivere insieme. Una situazione molto complicata perché nessuno dei due è disposto a cedere…ad interpretare Marie e Boris, Bérénice Bejo e Cedric Kahn in una intensa prova sull’universo familiare.

Seguirà l’esordio alla regia di Andrea Magnani, “Easy – un viaggio facile facile” (Italia) con Nicola Nocella nei panni di Isidoro, 35 anni, molti chili di troppo e una bella depressione. Giornate lente, immobili fino a quando il fratello gli chiede di riportare a casa uno sfortunato operaio morto per un incidente sul lavoro; esilarante, insolito, di una comicità minimale ed intelligente (in programma per giovedì 9 e venerdì 10 novembre). Settimo appuntamento, giovedì 16 e venerdì 17 novembre, con il thriller “Elle” di Paul Verhoeven (USA), vincitore di due Golden Globes, con una grande prova dell’attrice Isabelle Huppert: Michèlle è una di quelle donne che niente sembra poter turbare. Gestisce gli affari come le sue relazioni sentimentali: con il pugno di ferro. Ma la sua vita cambia improvvisamente quando viene aggredita in casa…Chiuderà la rassegna autunnale il pluripremiato “La ragazza del mondo” di Marco Danieli (Italia), giovedì 23 e venerdì 24 novembre prossimi; Giulia vive in un mondo fatto di rigore e testi sacri. Libero vive il mondo di tutti gli altri, di chi si arrangia cercando un’altra possibilità. Quando Giulia incontra Libero scopre di poter avere un altro destino, tutto da scegliere… Presentato a Venezia alla 73a Mostra Internazionale di Arte Cinematografica e vincitore del Premio del Pubblico, sarà presentato al Lux dal regista Marco Danieli, Miglior regista emergente agli ultimi David di Donatello; gli incontri con De Sica e Danieli rientrano nell’iniziativa “Vetrina Italia”, ideata dal Circolo Méliès, che si prefigge di portare in quel di Busca, nel prosieguo della stagione, registi ed autori dei titoli proposti in Schermi d’autore.

L’accesso alle proiezioni sarà possibile come di consueto in modalità abbonamento a 12 euro (con tessera associativa ANCCI-Méliès in corso di validità per la stagione 2017-18 compresa nel prezzo dell’abbonamento stesso) o con il biglietto singolo fissato a 5 euro a spettacolo. È possibile sottoscrivere l’abbonamento presso la rivendita autorizzata Cartoleria La Rossa di Devalle Alessandro in Via Umberto I (Busca) oppure direttamente in sala, in occasione degli spettacoli di rassegna.

Confermati i servizi che ormai segnano la differenza del Circolo con le realtà simili: l’introduzione alla visione precedente la proiezione, il voto del pubblico ed il Caffè cinematografico dopo lo spettacolo del venerdì (presso il Caffè di Città). Tante sorprese attendono i partecipanti al ciclo di proiezioni. I prezzi, decisamente competitivi, sono stati resi possibili grazie al supporto dei molti sponsor che hanno sostenuto l’attività del Circolo (l’elenco completo è disponibile sul sito www.cinemaluxbusca.it nella pagina “partnership”).
Ulteriori informazioni dal sito del Circolo, www.cineclubmelies.it (pagina “rassegne”) o scrivendo a direttivo@cineclubmelies.it; per chi preferisse il buon vecchio telefono cellulare, il numero da digitare è 3491817658 (chiamare ore pasti).

Scrivi un commento...

Sull'autore

Redazione

Redazione