News Vita associativa

SdC dell’anno
In Triveneto l'ACEC è pronta a premiare!

 

Belle notizie in Triveneto! Acec-Sdc Triveneta ha istituito il Premio “SdC dell’anno” con l’intento di far conoscere, valorizzare e premiare nel corso di ogni anno associativo una Sala della Comunità del proprio territorio che si è distinta nel realizzare l’identità e la missione delle Sale della Comunità. Il premio non verrà pertanto assegnato solo su criteri di produttività, ma di impegno sociale, culturale e pastorale sul territorio, nonché di creatività e originalità nell’interpretare e vivere lo spirito della Sala della Comunità.

Possono concorrere al premio “Sala dell’anno” tutte le Sale della Comunità della regione ecclesiastica triveneta in regola con il versamento delle quote associative. Il premio verrà assegnato su valutazione di una commissione appositamente costituita all’interno del Consiglio Direttivo Acec-Sdc Triveneta. Il premio, costituito da una targa e da un contributo economico pari a euro 1.000 (mille), verrà assegnato durante l’Assemblea annuale dei soci nel prossimo mese di settembre.

Per concorrere le Sale devono inviare entro e non oltre il 30 giugno 2017 una presentazione della propria Sala, delle proprie attività e del proprio gruppo di volontari. La presentazione deve essere fatta attraverso un video della durata massima di 3 minuti accompagnato da una relazione scritta di circa 5 mila battute . E’ possibile allegare anche il materiale pubblicitario delle iniziative realizzate nella Sala negli ultimi 12 mesi (volantini, locandine…).

Il materiale dovrà essere inviato alla Segreteria ACEC Triveneta per posta elettronica acectriveneta@gmail.com; oppure inviando il video su opportuno supporto e il materiale cartaceo ad ACEC Triveneta c\o Ufficio Comunicazioni Sociali – Borgo Santa Lucia 51 – 36100 VICENZA. Per altre informazioni contattare la segreteria dell’ACEC Triveneta (referente Chiara Fornasiero) alla mail indicata sopra. Buon concorso!

 

Scrivi un commento...

Sull'autore

Arianna Prevedello

Scrittrice e consulente, opera come animatore culturale per Sale della Comunità circoli e associazioni in ambito educativo e pastorale. Esperta di comunicazione e formazione, ha lavorato per molti anni ai progetti di pastorale della comunicazione della diocesi di Padova e come programmista al Servizio Assistenza Sale. È stata vicepresidente Acec (Associazione Cattolica Esercenti Cinema) di cui è attualmente responsabile per l’area pastorale.