News Cinema Vita associativa

A STEVE DELLA CASA IL PREMIO STEFANO PITTALUGA 2021
La consegna mercoledì 13 ottobre al Club Amici del Cinema di Genova

Quest’anno il Premio Cinematografico Stefano Pittaluga va a Steve Della Casa (critico cinematografico, autore radiofonico e direttore artistico), alla Cineteca D.W. Griffith (a ritirare il riconoscimento i suoi curatori Alba Gandolfo e Massimo Patrone), Diego Scarponi (ricercatore universitario e documentarista), Massimo Sordella (cinephile e mecenate) e Tiziana Voarino (direttrice del festival Voci nell’ombra).

Ideato e realizzato dall’ACEC Liguria con il con il sostegno del Ministero della Cultura, della FICE, del Comune di Borghetto Santo Spirito e della Genova Liguria Film Commission, il Premio Cinematografico Stefano Pittaluga 2021 è un evento attento alle realtà culturali regionali e nazionali legate al cinema, ai filmmakers indipendenti del territorio e alla critica cinematografica.

Dopo l’inaugurazione del 18 settembre a Cairo Montenotte e a Borghetto Santo Spirito, il Premio Pittaluga 2021 entra nel vivo a Genova mercoledì 6 ottobre alle ore 18 nella prestigiosa sede di Villa Durazzo Bombrini (Via Lodovico Antonio Muratori 5) con le premiazioni della Cineteca D.W. Griffith, Diego Scarponi, Massimo Sordella e Tiziana Voarino. La giornata proseguirà alle ore 21 al Cineclub Nickelodeon (Via della Consolazione 1) con la proiezione del documentario Fantasmi a Ferrania di Diego Scarponi presentato dal regista e dal critico cinematografico Juri Saitta.

La consegna del premio a Steve Della Casa si svolgerà invece mercoledì 13 ottobre al Club Amici del Cinema di Genova Sampierdarena alle ore 18.

Quest’anno il riconoscimento consiste nella scultura Canto d’amore dell’artista genovese di fama internazionale Piergiorgio Colombara. L’opera è un omaggio al primo film sonoro della storia del cinema italiano La canzone dell’amore (1930) di Gennaro Righelli, prodotto proprio da Stefano Pittaluga.

Guidato dall’ideatore dell’iniziativa e presidente dell’ACEC Liguria Giancarlo Giraud, lo staff del Pittaluga 2021 ha deciso di premiare Steve Della Casa per la sua decennale esperienza come critico cinematografico, autore radiofonico e direttore artistico. Tra i fondatori del Torino Film Festival – che ha diretto dal 1999 al 2002 – Della Casa ha inoltre pubblicato numerosi saggi sul cinema e ha realizzato diversi documentari presentati ai festival di Venezia, Roma, Torino e Locarno, vincendo anche un Nastro d’Argento. Dal 1994 è autore e conduttore del programma di Radio Rai3 Hollywood Party.

Fondata nel 1975 da Angelo R. Houmuda, la Cineteca di Genova D.W. Griffith ha collaborato con numerosi festival ed enti nazionali e internazionali (Mostra del Cinema di Venezia, Festival dei Popoli, Bergamo Film Meeting, la Cineteca Nazionale e il Palazzo delle Esposizioni di Roma) e può contare su un patrimonio di oltre cinquemila pellicole, una collezione museale (lanterne magiche, cineprese, proiettori d’epoca, riviste d’epoca, manifesti, libri) e una raccolta di riviste storiche.

Legato alla conservazione e alla diffusione dei film della storia del cinema è anche il premio a Massimo Sordella, psichiatra torinese da sempre grande appassionato di cinema e finanziatore dei restauri di Break Up. L’uomo dei cinque palloni di Marco Ferreri (vincitore de Leone per il miglior restauro nella sezione Venezia Classici nel 2016), Novecento e de La strategia del ragno di Bernardo Bertolucci, tutti realizzati insieme alla Cineteca di Bologna e il Laboratorio “L’immagine Ritrovata”. Nel 2016 è nel Comitato di gestione del Museo del Cinema di Torino ed è in giuria a Bologna nel festival di cortometraggi Visioni Italiane. Nel 2020 il direttore del Torino Film Festival, Stefano Francia di Celle gli propone le relazioni esterne del suddetto festival per due edizioni.

Da sempre attento ai filmmakers indipendenti del territorio, quest’anno il Premio Pittaluga ha deciso di valorizzare il lavoro di Diego Scarponi, ricercatore e documentarista savonese sempre più apprezzato a livello nazionale. Le opere dell’autore ligure si concentrano soprattutto sulla storia del lavoro e dell’industria del territorio e non solo. Tra queste si possono citare Memoria fossile, Alfabeto Camallo – Noi eravamo tutto, Shadows of Endurance, IMPA la città (presentata al 40° FilmmakerFest di Milano) e Fantasmi a Ferrania proiettata in anteprima al 17° Biografilm Festival.

Con il premio a Tiziana Voarino s’intende riconoscere un’importante iniziativa realizzata nella nostra regione: Voci nell’ombra – Festival Internazionale del Doppiaggio, giunta quest’anno alla sua ventunesima edizione. Attualmente direttrice della manifestazione, Tiziana Voarino si è occupata per molti anni di uffici stampa e relazioni esterne per importanti festival, stagioni teatrali e produzioni televisive, rivestendo anche ruoli organizzativi, come la co-direzione artistica del Teatro della Gioventù di Genova nella stagione 2004-2005. È autrice del libro Doppiaggio & Doppiaggi: Doppiatori, voci, cinema, televisione, spettacolo, festival, personaggi, retroscena e molto altro.

Il Premio Cinematografico Stefano Pittaluga 2021 proseguirà per il resto dell’autunno con la circuitazione di Fantasmi a Ferrania di Diego Scarponi in diverse sale ACEC della Regione.

 

Scrivi un commento...

Sull'autore

Tiziana Vox

Operatrice culturale, dal 2009 collabora con l’Acec, seguendone il sito internet, l’attività editoriale e i progetti. Dallo stesso anno è responsabile della segreteria organizzativa Federgat, per cui cura anche la realizzazione del progetto I Teatri del Sacro.

Lascia un commento