News Schede Cinema

Cronaca di una passione
Cattani filma il calvario della crisi

 Il cinema si accorge della crisi e la racconta con delicatezza. A poche settimane dall’uscita di Daniel Blake, ecco un altro film di forte impegno sociale e questa volta parla italiano. E’ Cronaca di una passione (Italia, 2016) firmato da Fabrizio Cattani con la partecipazione di due attori straordinari: Vittorio Viviani e Valeria Ciangottini.

La passione raccontata è quella di una coppia di anziani, Francesco e Anna, che dopo 42 anni di matrimonio continuano ad amarsi teneramente, guardandosi negli occhi e scambiandosi il bacio della buona notte. Ma la coppia, ormai vicina alla pensione, deve affrontare un’altra passione, un vero calvario che inizia con la notifica di una cartella di Equitalia che li porterà a perdere prima la casa e poi la loro piccola attività commerciale.

Francesco e Anna non sono delinquenti, grandi evasori fiscali, ma gente semplice che vive una vita dignitosa fino a quando uno Stato incapace di riconoscere i problemi della gente non li stritola in un meccanismo implacabile. Viviani ci racconta una storia che se non è vera è comunque purtroppo verosimile in una Italia che in pochi anni di crisi economica ha visto oltre settecento suicidi a causa del deterioramento delle proprie condizioni di vita e in cui moltissimi sopravvivono con meno di mille euro al mese.

Colpisce nella storia di Francesco ed Anna la mancanza di una reale rete sociale che li sostenga nella disperazione.

E questo è un altro motivo perché questo film sia proiettato e visto nelle nostre Sale della Comunità.

Scrivi un commento...

Sull'autore

Alessio Graziani

Don Alessio Graziani, sacerdote della diocesi di Vicenza dal 2004, si è laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Verona. Giornalista pubblicista, è direttore dell'Ufficio diocesano per le Comunicazioni Sociali e di Radio Oreb in Blu. Dal 2012 è presidente Acec Triveneta.