News Cinema Approfondimenti Percorsi

PROFUMO DI DONNA
Focus sulla figura femminile per il primo numero di Filmcronache 2019

Ruoli, spinte, vocazioni della donna di oggi, osservata in una dimensione esistenziale, famigliare, sociale, storica: partendo dai molti film usciti di recente con protagoniste coraggiose eroine del quotidiano (madri tenaci, mogli inquiete, figlie irrequiete, tate provvidenziali), il primo numero del 2019 di Filmcronache propone ai lettori il focus “Profumo di donna”, articolato in quattro saggi complementari.

Donne capaci di “salvare il mondo“, partendo dal proprio riscatto individuale. Donne “in transito”, tra ripensamento privato e riposizionamento pubblico. Donne in grado di lasciare “tracce sensibili” del proprio agire al crocevia della Storia. Donne che “vissero tre volte”, alle prese con scambi di ruoli, conflitti e sospensioni. Ma nel nuovo numero di Filmcronache trovano spazio anche gli echi della Berlinale (un concorso fragile e discontinuo, vinto però dal miglior film in gara, Synonymes), del Torino Film Festival (in cui l’indagine sulla famiglia è stato il vero fil rouge) e della Festa di Roma (dove la sezione “Alice nella città” ha ormai assunto una funzione di primo piano).

Con una nuova sezione, intitolata “In memoria di me”, dedicata a film intrisi di spiritualità, girati da celebri autori, ripescati da un immeritato oblio. Primo titolo preso in esame: Stalker di Andrej Tarkovskij. Buona lettura.

  Scarica FILMCRONACHE n.1/19 (.pdf 6Mb) oppure

  Sfoglia FILMCRONACHE online 

 

Scrivi un commento...

Sull'autore

Redazione

Redazione