Venezia 77 Schede Cinema Filmcronache

30 COINS (Alex De La Iglesia)
Il conflitto tra bene e male in una serie Tv per appassionati di horror

Una mucca partorisce un bambino. È l’intervento di Satana o un raggiro troppo umano? Nel piccolo paesino spagnolo dove accade l’evento miracoloso è da poco arrivato un nuovo parroco che si scopre essere un esorcista fuggito da Roma a seguito della morte di un ragazzo posseduto dal demonio. Presto il mistero si fa più inquietante e spaventoso in un crescendo di orrore.

Primo episodio di una serie TV, la pellicola fa ricorso a tutti i cliché del genere: il conflitto tra il bene e il male, il sostrato di matrice religiosa, una giovane donna che si improvvisa investigatrice, un ragazzo con problemi mentali che la sa più lunga di tutti, una madre che ha perso il figlio piccolo e lo vuole sostituire, un uomo integro e ingenuo che è segretamente (ma non così tanto) attratto dalla donna investigatrice, fino ad arrivare ai mostri, ai poteri soprannaturali, i morti che non muoiono, i simboli antichi che risalgono al tempo della cristianità più arcaica.

Insomma è una serie TV esclusivamente per appassionati del genere. Ma ce ne sono ancora? Un tempo, negli anni Novanta, questo tipo di cinematografia tradizionalmente considerata di serie B era elevata al rango di cinema d’autore soprattutto perché aveva la capacità di mettersi in discussione e trovare un equilibrio tra l’identificazione dello spettatore e il distanziamento ironico, così il film diventava un gioco tra autore e spettatore che si poteva accettare con divertimento.

Questa volta invece pare che l’ironia sia del tutto assente e che questo respinga lo spettatore di fronte a enormi insetti cattivi, anziane con la voce diabolica e la forza di mille uomini, persone che incassano decine di colpi di fucile restando indifferenti. Poche anche le invenzioni visive, probabilmente solo la tela di fili di lana nella quale la cattiva di turno imprigiona le sue vittime. Il resto è destinato a tornare nel limbo del cinema di serie B.

30 COINS
Regia: Alex De La Iglesia
Durata: 78’
Paesi: Spagna
Interpreti: Eduard Fernández, Megan Montaner, Miguel Ángel Silvestre, Macarena Gómez, Pepón Nieto, Manolo Solo

Scrivi un commento...

Sull'autore

Avatar

Alessandro Cinquegrani