News Cinema Vita associativa

OPEN YOUR EYES 2020
Parte a Bergamo la nuova edizione della rassegna dedicata a Cinema, Identità, Spiritualità e Sostenibilità

Presso Cinema Teatro del Borgo prende il via la nuova edizione di Open Your Eyes, la proposta dedicata al racconto di stili di vita sostenibili, rispetto ambientale e spiritualità. La selezione di titoli vuole infatti stimolare riflessioni sulle tematiche, estremamente attuali, legate alla tutela dell’ambiente e al rispetto per l’ecosistema che, spesso, si sposano a scelte di vita non omologate, viaggi di scoperta interiore e dialoghi sulla spiritualità.

Il cinema si propone come strumento per mettere in discussione logiche consumistiche che allontanano da ciò che ci rende umani e attenti all’ambiente (già compromesso) in cui viviamo e per educare a un cambiamento di approccio al mondo che ci circonda. Ma anche come un’occasione per dare spazio a racconti di donne e uomini alla scoperta della propria identità e di modi di vivere in armonia e rispetto degli altri e dell’ambiente.

Il percorso si sviluppa attraverso la programmazione di 7 film che verranno proiettati tutti i giovedì dal 20 febbraio al 2 aprile, affiancati da 2 eventi speciali: la proiezione in anteprima del film Lourdes di Thierry Demaizière e Alban Teurlai e quella di Honeyland di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov e infine da una mostra fotografica.

Il primo appuntamento è con La fattoria dei nostri sogni di John Chester che racconta la storia di una giovane coppia che molla tutto per ridare vita a terreni inariditi realizzando una fattoria biologica, si prosegue con Il ritorno dei lupi di Thomas Horat che indaga il ripopolamento dei lupi in Europa centrale, per continuare con la terza proposta, Antropocene – L’epoca umana di Jennifer Baichwal, un percorso che mostra l’impatto dell’uomo sul pianeta, a seguire Beloved di Yaser Talebi, ritratto intimo di un’anziana allevatrice di mucche. Il 19 marzo è la volta de Il Pianeta in mare di Andrea Segre, racconto della zona del porto di Marghera, per arrivare poi a Takara – La notte che ho nuotato di Damien Manivel, percorso di formazione e scoperta di sé e del mondo di un bambino del Giappone, si conclude la rassegna con Ballata in minore di Giuseppe Casu, nella Sardegna più profonda, alla ricerca delle forme di resistenza degli abitanti del luogo.

La rassegna si arricchisce grazie agli incontri previsti: il 27 febbraio in occasione del film Il ritorno dei lupi dove sarà presente il regista Thomas Horat, il 12 marzo per il film Beloved sarà possibile dialogare con Andrea Morghen, direttore di Religion Today FilmFestival di Trento e il 19 marzo ci sarà un collegamento skype con il regista Andrea Segre, autore del film Il pianeta in mare.

Inoltre per tutta la durata della rassegna presso il cinema sarà allestita una mostra fotografica di Isacco Emiliani, fotografo che opera a livello internazionale, che con i suoi scatti sviluppa racconti di luoghi selvaggi del mondo e sulle persone che li abitano.

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO

OPEN YOUR EYES è un evento organizzato da
Cinema Teatro del Borgo e Winter Film the tiny Festival 2020
In collaborazione con
www.bergamoalcinema.it
Acec Bergamo
Religion Today Film Festival
Con il contributo di Fondazione Cariplo

Scrivi un commento...

Sull'autore

Redazione

Redazione