Venezia 78 Schede Cinema Filmcronache

ANATOMY OF TIME (Jakrawal Nilthamrong)
La vita di una donna tailandese tra memoria e presente

Il regista tailandese Jakrawal Nilthamrong presenta un complesso lavoro sul tempo e sulla storia della sua nazione. Wela (Anatomy of time), in concorso nella sezione Orizzonti, parla di alcuni momenti cruciali nella Thailandia del Novecento, attraverso il vissuto personale di una donna: Maem.

Lei è una giovane che vive nella campagna rurale degli anni Sessanta. Il padre orologiaio dispensa la propria filosofia buddista alla figlia, aiutandola a comprendere il mondo, mentre le tensioni scatenate dalla dittatura militare e dai ribelli comunisti si inaspriscono. La violenza non guarda in faccia a nessuno. La giovane è corteggiata da due uomini molto diversi: uno è un debole conducente di risciò, l’altro uno spietato e ambizioso ufficiale dell’esercito. Intrecciato nel film, passiamo da un momento ad un altro della sua vita. Cinquant’anni più tardi il marito è un generale disonorato e malato in pensione. Maem assiste l’uomo, che è sempre stato violento, nei suoi ultimi giorni di vita con devozione e distacco. La donna ripensa al suo passato costellato di perdite, sofferenze e gioie. La cinepresa indulge a lungo nella stanza di casa allestita come una camera d’ospedale, in cui giace il corpo morente dell’uomo. Il regista offre una descrizione di una generazione che sta lentamente scomparendo dalla memoria collettiva della sua nazione: il tragico passato di un paese e dello sfruttamento della sua gente lacerato tra nazionalismo e comunismo.

Jakrawal Nilthamrong costruisce una pellicola che riflette sulla natura della sofferenza, oltre che del vivere e dello scorrere del tempo. La tensione tra le due fasi della vita della protagonista è lo strumento per percorrere questa esplorazione. Ma il film è anche una riflessione più ampia sul valore dei ricordi e su quanto questi costruiscano il presente che viviamo. Unico punto debole è la difficoltà nel seguire i continui salti temporali nella vita della protagonista.

 

ANATOMY OF TIME
Titolo originale: WELA
Regia: Jakrawal Nilthamrong
Thailandia, Francia, Paesi Bassi, Singapore, 2021
Interpreti: Thaveeratana Leelanuja, Prapamonton Eiamchan, Sorabodee Changsiri, Wanlop Rungkumjad

Scrivi un commento...

Sull'autore

Simone Agnetti

Simone E. Agnetti, Brescia 1979, è Laureato con una tesi sul Cinema di Famiglia all’Università Cattolica di Brescia, è animatore culturale e organizzatore di eventi, collabora con ANCCI e ACEC, promuove iniziative artistiche, storiche, culturali e cinematografiche.